Premio Massimini 1999

Premio Massimini 1998
gennaio 18, 2013
Premio Massimini 2000
gennaio 18, 2013

IL  PREMIO A  INGRASSIA 

La commissione del Premio Nazionale ” Sandro Massimini “, presieduta dall’ Assessore alla cultura della Regione Friuli Venezia – Giulia, Franco Franzutti, e composta da Raffaello de Banfield, Adriano  Dugulin, Gino Landi, Stefano Maccarini, Andrea Merli, Fabio Nossal, Elio Pandolfi e Danilo Soli, ha deciso all’ unanimità di assegnare il riconoscimento, giunto alla terza edizione, al giovane attore Giampiero Ingrassia, che dal marzo 1997 è stato l’ artefice, accanto a Lorella Cuccarini, del trionfale successo del musical “Grease”, prima a Milano, poi a Roma e di nuovo a Milano, sempre nella parte di Denny Zuko, che fu di Travolta e Gere,  e con la regia di Saverio Marconi.

Figlio d’ arte, come l’ anno scorso Gianluca Guidi, Ingrassia ha già al suo attivo quindici anni di successi nel teatro musicale leggero, nella televisione e nel cinema. Dopo la prima edizione di “Grease” è diventato un’ autentico idolo del piccolo schermo, come animatore del programma “Tira e molla” dell’ estate ’98, ma ciò non gli ha impedito di rispondere subito al nuovo richiamo del palcoscenico, dimostrando una versatilità, una simpatia e una comunicativa eccezionale nella recitazione, nel canto e nella danza, presso il pubblico di tutte le età, e ritornando alla grande in Tv per lanciare  giovani  danzatori, assieme alla Cuccarini e alla Goggi, nel programma “Campioni di ballo”, ed essere  protagonista, assieme ad Anna Valle, della fiction “Tutti per uno”.

Nato a Roma,  Ingrassia ha iniziato gli studi di giurisprudenza dopo la maturità classica, ma ha preferito poi abbandonarli per la carriera d’ attore. Ha seguito i corsi del Laboratorio Teatrale di Gigi  Proietti nel biennio 1983/’85, diplomandosi. Ha recitato nell’85 accanto a Proietti, nel “Cirano” e quindi in “Oh Luciano!” per la regia di Piccardi. Seguono diversi spettacoli di rilievo, tra cui  “I Cinque Sensi” (1987) diretto da Squarzina e “Invito in scena con delitto” (1988) per la regia di Cinque. Nell’89 è il protagonista del musical “La Piccola Bottega degli Orrori” di Menken per la regia di Marconi e poi ancora tanta prosa, mentre nel ’95-’96 è il protagonista maschile del musical “Il pianeta proibito”, e nell’ estate ’96 debutta al Todi Festival con lo spettacolo “Dieci Decimi”. In televisione, ha preso parte a trasmissioni e serial televisivi di successo, tra cui “Beauty Center Show” (1983) a fianco di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, “Con licenza dell’ autore” (1985), i serial “Classe di ferro” (1989-’91) e “Quelli della speciale” (1995) diretto da Corbucci. Grande appassionato di musica, è stato il cantante di gruppi rock come i Ruldi, gli Scarlet, e i Fool Moon Project, anche  con un CD e presenze cinematografiche. Consegna del Premio nel 2000, nel nome di un artista, quale Sandro Massimini, di cui Trieste vuole tenere quanto mai vivo il ricordo, portando alla ribalta giovani, come Giampiero che nella loro brillante e multiforme carriera non dimenticano il fascino del teatro.